Tra gli ospiti anche l’ambasciatore americano del jazz, Ari Roland.

Sono stati quattro giorni di musica ed eventi, con concerti, workshop e formazione. Più di 100 i musicisti partecipanti all’edizione 2018 del Tetracordo Summit”: dagli studenti delle scuole, dei licei e dei Conservatori ad artisti con esperienza internazionale. L’evento, che si è svolto nel centro storico di Isernia dal 18 al 22 luglio, è ormai diventato un punto di riferimento per lo scambio culturale e musicale tra artisti provenienti da paesi come USA, Francia, Spagna, Olanda e dal Medio Oriente. E Digital Media è stata scelta come media partner della manifestazione. All’appuntamento ha partecipato anche Ari Roland, ambasciatore americano della musica jazz nel mondo. Lo stesso ruolo è stato ricoperto in passato da musicisti del calibro di Duke Ellington, Dizzy Gillespie e Louis Armstrong. Non a caso l’edizione di quest’anno si è tenuta sotto l’osservazione del Dipartimento di Stato americano per gli Affari culturali e l’Educazione, coinvolgendo la figura degli ambasciatori del jazz. L’evento di Isernia ha previsto anche occasioni di incontro artistico e musicale tra i partecipanti e gli immigrati ospitati nelle strutture del territorio. Oltre al jazzista Ari Roland, il Tetracordo Summit si è arricchito della presenza della cantante israeliana Yaala Ballin, del compositore francese Stéphane Delplace, del direttore d’orchestra e docente della Juilliard School di New York Antonio Ciacca, del talentuoso fisarmonicista Samuele Telari. Tra gli altri ospiti dell’evento anche il tenore Paolo Bartolucci, il Coro Gospel di Isernia, l’Orchestra Giovanile Città di Isernia e i docenti della Epic Music Orchestra.

Share this