Tiscali, una delle principali società di telecomunicazioni indipendenti in Italia, e Super Summit, la prima piattaforma italiana per realizzare e seguire eventi e webinar, lanciano “Innovare l’informazione”, il terzo dei quattro appuntamenti previsti per il 2014 e trasmessi gratuitamente sul portale di Tiscali, dopo lo SmartCity SuperSummit e lo Startup SuperSummit. Si tratta di una panoramica sulla nuova informazione, un ponte tra il vecchio e il nuovo che servirà a stimolare il dibattito tra chi produce e distribuisce l’informazione e gli spettatori, un modo per comprendere quali saranno le prospettive del futuro e quale sarà il destino dei media.

Tema del ciclo delle video interviste, online dal 14 al 29 ottobre è l’innovazione dell’informazione, un vero e proprio manuale in diretta streaming di best practice che, attraverso la testimonianza e gli interventi di esperti del settore e influencer, affronta il tema della  informazione in tutte le sue sfaccettature.

Più di 14 gli appuntamenti in programma con i grandi nomi del mondo dei media. Tra gli altri: Carlo Freccero, Emilio Carelli, Pietro Manera di Confindustria RadioTv, Valerio Perego, Country Manager di Facebook Italia, Federico Ferrazza, vicedirettore di Wired, e ancora editori di tv locali, giornalisti, blogger e freelance, che si confronteranno sui temi dell’informazione 2.0.

Informazione digitale, normative, encoding, banda 4G, nuove figure di operatori dell’informazione, forme di comunicazione contemporanea dal reportage allo storytelling, passando per il giornalismo diffuso: questi sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati durante le dirette. Tra gli interventi previsti segnaliamo anche un focus sui nuovi media e la generazione X: come si informano gli adolescenti e quali sono le fonti dalle quali reperiscono le notizie; ne parlerà Daniele Grassucci di Skuola.net, il portale interamente dedicato agli studenti.

Per consultare il programma con tutti gli appuntamenti e seguire le dirette: http://tecnologia.tiscali.it/supersummit

Il ciclo di webinar si rivolge soprattutto agli addetti ai lavori e ai protagonisti della nuova informazione: editori di tv locali, agenzie stampa, tv e giornali online, piccole testate della provincia italiana. Ma i suoi contenuti ad alto valore aggiunto sono adatti anche al grande pubblico.

 

Share this